03 gennaio 2012

Malta e Gozo.



     
Capodanno 2012-13
Tanta voglia di riscaldare anima e corpo dopo i primi freddi invernali, senza però allontanarsi eccessivamente dall'Italia e senza spendere troppo; è da qui che nasce l'idea di un capodanno a Malta, posto perfetto per soddisfare i nostri desideri.


***
After the first cold winter comes the need to warm body and soul, without straying too far from Italy and without spending too much; it is from this that born the idea of ​​an end of the year in Malta, perfect place to satisfy our desires.
Malta - La Valletta
Ad appena 80 km dalla Sicilia, 284 dalla Tunisia e 333 dalla Libia, quest' incantevole isola del Mediterraneo mostra, fin dal tragitto che va dall'aeroporto alla capitale La Valletta, le influenze dei paesi vicini e dei 150 anni di governo britannico. Il bilinguismo perfetto di tutti gli abitanti (maltese-inglese), le abitazioni arabeggianti in pietra calcarea decorate con le caratteristiche "bow windows" inglesi, i piatti di ispirazione siciliana e tanto altro ancora, rendono questo posto veramente unico e affascinante.


***
Just 80 km from Sicily, 284 from Tunisia and 333 from Libya, this charming Mediterranean island shows, from the route that goes from the airport to the capital Valletta, the influences of neighboring countries and the 150 years of the British government. Bilingualism perfect of all residents (Maltese and English), houses with Moorish limestone decorated with the characteristic British "bow windows", the Sicilian dishes and so much more, make this place truly unique and fascinating.
La Valletta - Bow windows
Dopo aver girovagato lungo le stradine della capitale e aver visitato i suoi siti più importanti, come la St John's Co-Cathedral e gli Upper Barrakka Gardensecco le tappe che abbiamo toccato in quattro giorni di vacanza.


***
After walking along the streets of the capital and visiting its most important sites, such as St John's Co-Cathedral and the Upper Barrakka Gardens, here are the steps that we have touched on a four-day holiday.
La Valletta - Upper Barrakka Gardens
Per prima cosa non ci siamo fatti mancare una passeggiata sul lungomare di Marsaxlokk, un piccolo villaggio di pescatori colmo dei caratteristici luzzu, i pescherecci tradizionali che ogni mattina solcano il mare e tornano carichi di una gran varietà di pesce che viene poi esposta sulle bancarelle al mercato del porto.


***
First thing we did not miss a walk on the seafront in Marsaxlokk, a small fishing village full of typical luzzu, traditional fishing boats that sail the sea every morning and come back full of fish, which is then exposed to the market on the port.
Marsaxlokk
Queste imbarcazioni, note sopratutto per i loro colori molto vivaci, vengono protette dai due "occhi di Osiride" che si trovano sulla loro prua e rappresentano una moderna riproposizione della decorazione che compariva tradizionalmente sulle navi fenicie e greche.


***
These boats, known especially for their very bright colors, are protected by the "Eye of Osiris" found on their bow and represent a modern revival of the traditional decoration that appeared on Greek and Phoenician ships.
Malta - Luzzu
Poi ci siamo spostati nella Malta centrale, perdendoci nei vicoli de "la città silenziosa" di Mdina e raggiungendo a piedi la vicinissima Rabat, dove abbiamo visitato le caratteristiche catacombe di St. Paul, una serie di labirinti formati da camere sepolcrali interamente scavati nella roccia.


***
Then we moved into the center of the iland, getting lost in the streets of "the silent city" of Mdina and coming on foot to the nearby Rabat, where we visited the catacombs of St. Paul, a series of labyrinths  entirely carved into the rock.
Mdina - Rovine di una villa romana
Rabat - St. Paul's Catacombs
Con l'autobus e il traghetto abbiamo poi ovviamente raggiunto la vicina Gozo, isola piccola, ma carica di fascino e di luoghi interessanti.


***
By bus and ferry then we reached the nearby Gozo, a small island, but full of charm and interesting places.
Gozo
Per esempio a Victoriacittà più importante, abbiamo gironzolato per Il-Kastell, l'antica cittadella fortificata che si trova sulla cima di una piccola collina.


***
For example, in Victoria, the most important city, we walked to Il-Kastell, the ancient fortified city that sits on top of a small hill.
Victoria
Per gustare invece lo spettacolare paesaggio costiero dell'isola, ci siamo spinti a occidente fino a Dwejra, dove abbiamo visto l'Inland Sea, una laguna circondata da rocce e collegata al mare aperto da una galleria di 100 m. A pochi passi da qui abbiamo inoltre scovato l'Azure Window, un arco naturale che si è formato nei millenni all'interno della scogliera e il Blue Hole, un condotto verticale naturale scavato nella pietra calcarea e collegato al mare aperto da un arco sottomarino.


***
To enjoy the spectacular coastal scenery of the island, we went to the west up to Dwejra, where we saw the Inland Sea, a lagoon surrounded by rocks and connected to the open sea by a tunnel of 100 m. A few steps from here, we have also discovered the Azure Window, a natural arch that is formed over millennia within the reef, and the Blue Hole, a vertical shaft dug into the natural limestone and connected to the open sea by a submarine arc.
Dwejra - Azure Window
Altra "chicca" del posto è la Crocodile Rock, una serie di rocce così chiamate perché sembrano formare la testa di un gigantesco coccodrillo che si immerge nel blu del Mediterraneo.


***
Another wonder of the place is the Crocodile Rock, a series of rocks so called because they seem to form the head of a giant crocodile who plunges into the blue of the Mediterranean.
Dwejra -Crocodile Rock
Prima di terminare la visita a Gozo abbiamo fatto un salto a Xaghradove si possono ammirare i templi megalitici di Ggantija ("la gigante") che sono i più grandi delle isole maltesi e furono eretti tra il 3600 e il 3000 a.C.


***
Before ending the visit to Gozo we did a tour in Xaghra, where you can admire the megalithic temples of Ggantija ("The Giant"), which are the largest of the Maltese Islands and were built between 3600 and 3000 B.C.
Xaghra - Templi megalitici di Ggantija
Purtroppo per mancanza di tempo non siamo riusciti a visitare Comino, ma sembra che sia un luogo incantevole sopratutto d'estate per le sue splendide spiagge che sono amatissime dai turisti e dagli stessi abitanti del posto. Ma per quanto riguarda la cucina locale non ci siamo persi i formidabili pastizzi che rappresentano il cibo da strada maltese per eccellenza. I pastizzi ta'l-rikotta e i pastizzi ta'l-pizelli vengono venduti quasi ad ogni angolo di strada a pochi centesimi di Euro l'uno e sono davvero ottimi per uno spuntino o per un pranzo veloce. Il rapporto qualità-prezzo è ottimo, come d'altronde lo è anche per il resto di questo viaggio. Non si può rimanere delusi da questa golosità che offre la possibilità di gustare fino in fondo l'atmosfera di questo accogliente arcipelago.


***
Unfortunately we could not visit Comino, but it seems that it is a lovely place especially in the summer for its beautiful beaches that are beloved by tourists and the inhabitants of the place. But what about the local cuisine we did not lose the formidable pastizzi representing Maltese street food par excellence. The pastizzi ta'l-rikotta and pastizzi ta'l-pizelli are sold on every street corner a few cents each and are really great for a snack or a quick lunch. You can not be disappointed by this goodness that offers the chance to really enjoy the atmosphere of this cozy archipelago.
Pastizzi 
Cliccate sui link per info.
Click on the links for more info.

Shirt - Camicia: BERSHKA
Leggins: BERSHKA
Leather jacket - Giacca: STRADIVARIUS
Bag - Borsa: JIMMY CHOO

Nessun commento:

Posta un commento