28 novembre 2012

Come Haring.

Dopo esserci impegnati a dimostrare le nostre capacità artistiche imitando le opere di Pollock, Leo ci ha fatto trovare questo nuovo messaggio:

"Bambini, ho visto le vostre fantastiche opere d’arte,
siete davvero bravissimi!
Allora vi meritate proprio di divertirvi giocando
con dei quadri di alcuni pittori speciali.
Mi è venuta un'idea grandiosa: voglio dare l’indirizzo
del vostro asilo a dei miei carissimi amici artisti, così
saranno proprio loro a scrivervi per raccontarvi chi sono
e come ci si diverte con la loro arte.
Mi raccomando, tenete gli occhi bene aperti
perché prossimamente ci sarà posta per voi!!!"

Che emozione, in arrivo solo per noi tante lettere di artisti importanti!!!
E infatti, già il giorno seguente ci è stata recapitata questa strana busta, spedita nientemeno che da New York, in America.

Ecco il contenuto della lettera che si trovava al suo interno:
"Ciao bambini,
mi chiamo Keith Haring e sono un artista americano che ha viaggiato per tutto il mondo per far conoscere le mie opere. Anzi, dovete sapere che sono arrivato persino in Italia e ho dipinto sui muri di alcune delle città più famose al mondo! Alcune volte sono stato persino arrestato perché disegnavo i “murales” che in quel periodo erano vietati. La mia arte si chiama Pop art ed è giocosa e divertente; mi piace disegnare degli omini coloratissimi in movimento e mi ispiro ai bambini. Si, avete capito bene, siete proprio voi che mi fate venire voglia di creare le mie opere più pazze! Per me i bambini sanno qualcosa che la maggior parte dei grandi ha dimenticato: sanno essere felici delle piccole cose, anche delle più semplici come correre, saltare, ballare e colorare. Dentro vorrei restare sempre un bambino anch’io! Quindi guardate le mie opere e poi divertitevi a più non posso!!"
Insieme alla lettera infatti, abbiamo trovato anche due quadri di Haring e persino una sua foto.
La lettera con la foto di Haring e alcune delle sue opere famose.
Dopo aver osservato attentamente queste bellissime opere, piene di omini colorati e giocosi, ci siamo subito divertiti a imitane alcuni, muovendo le braccia e le gambe proprio come loro.
Imitiamo gli omini di Haring.
Poi, divisi per fasce d'età (e quindi di difficoltà) abbiamo provato a colorare con i pennarelli alcune famose opere di Haring.
Piccoli, mezzani, grandi.
E perché non provare anche noi a fare della Pop art?
Prima ci siamo cimentati ognuno sul proprio foglio..
..poi, su un cartellone bianco abbiamo creato tutti insieme un grande quadro proprio ispirandoci a quelli di Haring.
Utilizzando la sagoma di un piccolo compagno di classe realizziamo un quadro sullo stile di Haring.
Ma il divertimento non è finito qui. Ormai Haring è diventato per noi una vera ossessione!
C'è chi ogni volta che passa davanti all'armadio dove abbiamo appeso le sue opere non può proprio resistere alla tentazione di imitare questi simpatici omini colorati..
..e chi li vede dappertutto, persino sulla tavola durante il pranzo!

Nessun commento:

Posta un commento