23 novembre 2012

La famiglia dei Colori.

Finalmente possiamo presentarvi la famiglia dei Colori al completo!
La famiglia dei Colori.
Questa idea è nata traendo ispirazione da un post del sito Vitamina Gioco dove si parlava della creazione di alcune bellissime bottiglie sensoriali da realizzare con i materiali più vari. Quando poi, all'inizio di ottobre il nostro amico Leo di Little Einsteins ha iniziato a presentarci un pò alla volta la famiglia dei Colori, abbiamo deciso di creare uno ad uno tutti i suoi componenti, per poi poter giocare con loro imparando.
Con l'acqua, la tempera rossa e quella gialla creiamo il Signor Arancio.
Con i grandi abbiamo realizzato il Signor Azzurro, la Signora Rosa e il Signor Grigio mischiando nell'acqua di alcune bottiglie il bianco rispettivamente con il blu, con il rosso e con il nero.
Signora Rosa, Signor Azzurro, Signor Grigio.
Con i mezzani abbiamo invece realizzato la Signora Arancio, il Signor Verde, la Signora Viola e il Signor Marrone. I primi tre mischiando all'acqua i necessari colori primari e l'ultimo riempiendo la bottiglietta con del caffè.
Signor Arancio, Signor Verde, Signora Viola, Signor Marrone.
Infine, con i piccoli abbiamo dato vita al Signor Rosso, al Signor Blu e al Signor Giallo riempiendo le bottiglie con dei fagioli rossi, della carta crespa blu e dei chicchi di mais.
Signor Blu, Signor Giallo, Signor Rosso.
La particolarità di questa idea sta sopratutto negli occhietti dei personaggi che corrispondono a quei colori che una volta mischiati creano la tinta desiderata. Con questo trucchetto è per tutti molto più facile tenere a mente come si forma ogni colore. Quindi i colori primari dei piccoli hanno entrambe gli occhi dello stesso colore primario, le gradazioni dei grandi hanno tutti un occhio bianco e l'altro del colore che si vuole schiarire, mentre i colori secondari dei mezzani hanno ovviamente gli occhi di due colori primari diversi. Il marrone ha invece ben tre occhi; essendo un colore terziario si crea infatti unendo tutti e tre i colori primari.
Realizziamo il Signor Blu con la carta crespa, poi attacchiamo i suoi occhietti.
Ma il divertimento non sta solo nel realizzare queste bottiglie, tutti i giorni possiamo infatti giocarci scuotendole, suonandole o inventando delle storie sempre nuove davanti al nostro specchio o sui tappeti.

Nessun commento:

Posta un commento