04 febbraio 2013

Parabole.

Il seminatore.
Un contadino, nel seminare il suo campo, fece cadere alcuni chicchi sulla strada. 
Questi vennero mangiati subito dagli uccelli ancor prima di nascere.
Il chicco sulla strada viene beccato dagli uccelli.
Altri chicchi finirono fra alcune rocce, questi nacquero, ma al primo sole morirono, perchè avevano troppa poca terra e le loro radici non potevano crescere.
Il seme nato fra i sassi muore stecchito.
Altri semi ancora finirono fra i rovi e quando crebbero vennero soffocati dalle spine.
Il semino soffocato dalle spine.
Solo i semi caduti nella terra fertile nacquero e crebbero belli forti e robusti.
Il semino caduto nella terra fertile.

La pecorella smarrita.
C'era una volta un bravo pastore che portava sempre le sue pecorelle a pascolare nei prati e a farle abbeverare nei ruscelli più freschi.
Il pastore porta al pascolo le sue pecore.
Un giorno però, rientrando dal pascolo, si accorse che una pecorella non c'era più. 
Così lasciò l'intero gregge nel recinto per andare a cercare quella smarrita. 
La pecorella smarrita.
Il pastore la cercò dappertutto e per tutta la notte, poi finalmente la povera pecorella spaventata e infreddolita rispose al suo richiamo.
Quanta gioia quando la potè riabbracciare!
Il pastore ritrova la sua pecorella.
Tornata all'ovile, la pecorella fu accolta da tutte le sue compagne con grande felicità!
Il gregge è felice di rivedere la pecorella smarrita.

Dopo la drammatizzazione, lavoriamo al tavolo con le schede operative.
Aiutiamo il pastore a raggiungere la sua pecorella e coloriamo il semino che cade nella terra fertile.

Nessun commento:

Posta un commento