14 gennaio 2014

Laboratorio StoriEmozioni. L'amore.

Con l'inizio del nuovo anno abbiamo cominciato ad affrontare nel nostro laboratorio di StoriEmozioni un sentimento molto, ma molto importante: L'amore.
Per prima cosa abbiamo esternato ciò che già sappiamo di questo sentimento chiedendoci: "Che cos'è l'amore?". 
Le risposte più gettonate sono state: 
  1. L'amore è quando si sta vicini, vicini.
  2. L'amore è quando ci si bacia.
  3. L'amore è quando ci si sposa.
  4. L'amore è quando ci si vuole bene.
Insomma abbiamo capito che, a differenza dei sentimenti precedentemente analizzati, l'amore porta con sé sempre qualcosa di bello, che ci fa stare bene e ci fa sentire importanti ("Come quando la nostra mamma ci fa le coccole!").
Poi abbiamo letto una stupenda storia d'amore, intitolata "Alfonsino e la luna".
Alfonsino è un bambino che si è innamorato di Nereida, la bimba più bella della classe e perciò vorrebbe tanto darle un bacio sulla guancia. Quando trova il coraggio per confidare all'amata il suo desiderio, la bambina risponde che si farà baciare soltanto se gli porterà nientemeno che la Luna! Inizialmente scoraggiato da quest'incredibile richiesta, Alfonsino inizia a contemplare il lontano satellite finché, una notte, viene colto da una sorprendente intuizione. Scopre che la Luna scende sulla Terra quando si riflette nell'acqua! Così, attraverso un grosso secchio, mostra la luna a Nereida, la quale, ora conquistata, gli concede il primo bacio.

E bravo Alfonsino! Cosa non si riesce a fare per amore!
Ma sarà davvero possibile fare quello che ha fatto lui? Possiamo anche noi portare la luna fino in terra? Quello che per prima cosa ci serve è la luce di una torcia. Infatti, già solamente puntandola dall'alto verso i banchi, ecco apparire la nostra luna.


Ma per catturarla proprio come ha fatto Alfonsino cosa ci serve? Ovviamente un secchio riempito con dell'acqua appoggiato al pavimento..
..e una volta spente le luci lo mettiamo proprio sotto la torcia accesa, esattamente come ha fatto Alfonsino posizionando il suo secchio sotto la luna. 
Ed ecco la magia riuscita: anche noi abbiamo imprigionato la nostra luna!
Siamo stati bravi vero?
Ora non ci resta che colorare una bella luna per ricordarci ancor meglio di questo bellissimo esperimento..
..e poi decorarla con tanti brillantini luminosi.


Nessun commento:

Posta un commento